loading...

Il lago Natron che trasforma gli animali in “statue di pietra”

lago-natron-fb-720x378

C’è un lago nella Tanzania settentrionale,all’interno della Rift Valley, nei pressi del vulcano Gelai, che racchiude un segreto terrificante, degno dei più tetri racconti noir. Ma nessun autore ha scritto la sua storia, l’unica artefice delle sue caratteristiche è Madre Natura.

Si tratta del Lago Natron che mummifica qualsiasi animale tocchi le sue acque.

Il nome del lago africano deriva dal natron, uncomposto naturale prevalentemente costituito da carbonato di sodio e cenere vulcanica, che uccide e calcifica gli animali quando vi si immergono. Il Ph costante delle acque del lago è di circa 9-10,5 e la temperatura si aggira intorno ai 60°C, rendendo impossibile la sopravvivenza per qualunque creatura vivente.

Il fotografo Nick Brandt ha immortalato uccelli e pipistrelli pietrificati dal sorprendente fenomeno e li ha pubblicati nel suo libro Across the Ravaged Land.

“Ho inaspettatamente trovato uccelli e pipistrelli – ha raccontato Brandt – lungo la costa del lago Natron nella Tanzania del Nord. Nessuno sa per certo come muoiono esattamente, ma sembra che la natura riflessa sulla superficie del lago li confonda e che, schiantandosi contro lo specchio d’acqua, precipitino nel lago”.

Le fotografie di Nick Brandt immortalano le creature, vittime del lago Natron, collocate dallo stesso fotografo come se fossero ancora vive.

so1so2so3so4so5so6

http://www.incredibilia.it/

loading...
loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *