loading...

“Te la fai sempre addosso”: castigo duro per la nonnina -VIDEO

nintchdbpict000293734104-300x266

Segregata in un porcile perché “incontinente”. Questa la misera sorte toccata a un’anziana vedova 92enne nota semplicemente con il soprannome di “Yang”. E l’aspetto più incredibile della vicenda è che il carceriere è suo figlio. La donna è stata costretta a vivere per anni in una “gabbia” sudicia e angusta, senza poter mai uscire, parlare con qualcuno, ricevere le cure di cui alla sua età aveva bisogno. Il cibo le veniva sommistrato attraverso le sbarre di metallo che delimitavano la stalletta degli orrori. A cacciarla di casa sarebbero stati, per l’appunto, il figlio Wu in combutta con la nuora Duan, stanchi di assisterla e badare ai suoi “acciacchi”. L’incubo è finito solo poco tempo fa, quando un vicino di casa si è accorto delle condizioni in cui la poveretta viveva. E dalla Contea di Fengshan, nella regione autonoma del Guangxi Zhuang, Cina meridionale, la notizia ha fatto il giro del mondo.

Il “salvatore” della 92enne si è trovata davanti a una scena da film horror: un’anziana donna ridotta a pelle e ossa, letteralmente impregnata delle sue stesse urine e feci, rinchiusa in un porcile di meno di 10 metri quadrati, senza vestiti per coprirsi dal freddo né un letto su cui dormire. Strano modo di trattare una povera bisnonna… Il Nostro ha avuto la prontezza di registrare un video della scena con il suo telefonino per poi caricarlo sui suoi social media, dove è stato già visto e condiviso centinaia di volte. E così la storia è arrivata fino a noi. Ora, per fortuna, la polizia locale ha ordinato al figlio-carceriere di liberare la poveretta, che è subito stata rivoverata presso l’ospedale pubblico della contea di Fengshan County, dove si trova tuttora, per ricevere le cure necessarie. Lui e la moglie sono indagati per maltrattamenti e abusi, ma entrambi sostengono che la donna si sia trasferita in quella “stanza” di sua volontà qualche anno fa, per non dar loro disturbo con la sua incontinenza. Resta ora da vedere se la loro versione sarà confermata dall’anziana, che nonostante tutto è rimasta lucida e arzilla…

direttanews.it

loading...
loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *